L’amanita muscaria e il Wood Wide Web

Internet è nato nel 1989 e da allora collega in rete il nostro mondo. Ma sapevate che in natura esiste qualcosa di simile già da millenni? E che i funghi danno un contributo essenziale in tal senso?

Alcuni lo chiamano Wood Wide Web. Chi non ne ha mai sentito parlare non può immaginare quanto sia vasta la rete sotterranea creata dai funghi con i loro filamenti. Si chiama micelio. I funghi stessi, per come li possiamo vedere, sono in realtà «solo» i frutti del micelio.

Come nel film «Avatar»

Il micelio è una rete con miliardi di filamenti che attraversa tutto il bosco – e in parte addirittura prosegue oltre. Collega tutte le piante, che così sanno come stanno le altre e se magari un albero ha bisogno di nutrimento o di aiuto. Quello che molti hanno visto nel film «Avatar», in natura esiste già da millenni.

Shop online

Ma non è ancora tutto. Il micelio del fungo e le piante del bosco fanno degli scambi commerciali. Proprio come in uno shop online, si offre e si ordina ciò di cui si ha bisogno. I funghi forniscono agli alberi acqua e nutrimento, ad es. il fosforo, di cui necessitano per crescere e per vivere. Come compenso, gli alberi cedono ai funghi gran parte del loro zucchero (carboidrati): fino a 1/3 di ciò che ricavano dalla fotosintesi con le loro foglie! Quindi quello che fa il micelio è enormemente prezioso per gli alberi. Questa interazione si chiama simbiosi.

L’amanita muscaria è effettivamente velenosa

Una delle specie fungine più appariscenti è l’amanità muscaria. Molti la conoscono dai libri di fiabe. Come molte piante dai colori sgargianti, anche l’amanita muscaria è velenosa. Già dei piccoli bocconi hanno conseguenze spiacevoli: convulsioni, movimenti incontrollabili e stati confusionali. Ma per noi risulta mortale solo mangiandone 70 kg.

Per saperne di più, qui si trovano informazioni dettagliate.

Amanita muscaria: Collegamento in rete della foresta

Saperne di più